Categoria: United Kingdom TOUR

GIORNO 17 Lago d’Orta (ITA) > Monopoli (ITA)

Io vivo a Bari o meglio in provincia. La mattina vedo un po’ di traffico sulla SS16. Ma questa di oggi è terribile! Ma aMilano è sempre così? Vedi già gli automobilisti che sono al lavoro con il telefono prima di arrivare in ufficio, ovviamente ciò comporta distrazione e rischi facilmente di fare degli incidenti. Nonostante tutto, riesco a uscirne fuori in poco tempo. Inizio a respirare un po’, quando imbocco l A1 direzione Bologna. Oggi c’è poco da dire e da vedere. Questo tratto di autostrada lo conosciamo già.I primi 600 km passano abbastanza sereni, non sono stanco, anzi, ne...

Giorno 16 – Passo San Gottardo (SVI) > Lago d’Orta (ITA)

Stamattina il tft della moto segnava 5°C, non oso immaginare stanotte! Almeno 2° o addirittura 0°!È stato terribile! Un freddo boia! Nonostante tutto l’abbigliamento invernale, ho crepato! Il sacco a pelo non era per niente idoneo per queste temperature. Verso le 3:30, dopo vari tentativi, mi viene in mente di prendere il telo di emergenza riposto nel borsone dall’elefantentreffen 2017. Questo tentativo di salvataggio è fallito all’apertura della confezione, in quanto era tutto incollato e quando ho tentato di aprirlo si è strappato tutto 😭.Come se non bastasse, dopo un po’ dovevo andare in bagno. Significava uscire dalla tenda, attraversare...

GIORNO 15 – Foresta Nera (GER) > Passo San Gottardo (SVI)

Non è stato difficile trovare un’officina d’auto. Del resto, chi aprirebbe una officina di moto in mezzo alla foresta nera! Il capo officina mi procura tutto il necessario per svitare il dado del perno della ruota posteriore. Sistemo la catena con la speranza che sia l’ultima volta, almeno fino ad arrivare a casa, dove poi provvederò all’intera sostituzione della corona pignone e catena. Scendo verso sud della Germania proseguendo per la Foresta Nera, fino al confine con la Svizzera.Evito di prendere anche oggi l’autostrada, anche se sinceramente avrei preferito prenderla, almeno fino arrivare nel cuore della Svizzera.Stamattina in effetti è...

GIORNO 14 – Pulvermaar (GER) > Foresta Nera (GER)

Per fortuna, notte senza temporale!Anzi, stamattina ho trovato tutto asciutto. La prima cosa che decido di fare oggi è raggiungere il sud della Germania senza prendere un metro di autostrada.Imposto la rotta con opzione “evita autostrada”, mi affido a Google Maps, metto il telefono in tasca, non voglio neanche vedere il percorso, ho l’interfono connesso col telefono, quando mi tocca svoltare mi avvisa la tipa.Avrò percorso circa 240 in 4 ore! 😂🤦‍♂️Mi ha fatto fare delle strade impossibili, ma belle! Ci mancava solo che entrassi nelle case delle persone!Ho attraversato non so quanti paesini, boschi e campi! Insomma, una giornata...

Giorno 13 – Rotterdam (OLA) > Pulvermaar (GER)

Oggi per la prima volta metto la sveglia alle 6. Se vado presto ad Amsterdam trovo poco traffico e soprattutto riesco a farmi una bella tappa, perché devo cercare di rientrare nel programma stabilito. Pertanto, in serata devo riuscire ad arrivare in Germania, non dico a sud, ma per lo meno raggiungere il centro. In campeggio dormono tutti, credo di averli svegliati quando ho messo in moto il multistrada.Già in città e in autostrada noto poco traffico. Vorrei fare un appunto sulle autostrade olandesi, sono tutte completamente nuove e tenute benissimo dal punto di vista tecnologico e architettonico, sono veramente...

GIORNO 12 – Canterbury (ENG) > Rotterdam (NL)

La tappa di ieri ha agevolato di parecchio la giornata di oggi. Ormai è deciso, transito dall’Olanda. È una nazione che manca nella mia lista e pertanto è l’occasione giusta.Mi sono abituato così tanto al materassino nuovo che la mattina faccio fatica a svegliarmi.In questi anni, ho trascurato l’equipaggiamento per il bivacco. Ho sempre dormito male e trascorso le giornate di viaggio abbastanza stanco.Fare un buon investimento della tenda, materasso, cuscino e sacco a pelo è molto importante per i viaggi a lungo raggio e tanti giorni.Sono molto carico stamane e non vedo l’ora di fare qualche km.L’imbarco a Dover...