GIORNO 17 Lago d’Orta (ITA) > Monopoli (ITA)

Io vivo a Bari o meglio in provincia. La mattina vedo un po’ di traffico sulla SS16.
Ma questa di oggi è terribile! Ma aMilano è sempre così?

Vedi già gli automobilisti che sono al lavoro con il telefono prima di arrivare in ufficio, ovviamente ciò comporta distrazione e rischi facilmente di fare degli incidenti. 
Nonostante tutto, riesco a uscirne fuori in poco tempo. Inizio a respirare un po’, quando imbocco l A1 direzione Bologna.
Oggi c’è poco da dire e da vedere. Questo tratto di autostrada lo conosciamo già.
I primi 600 km passano abbastanza sereni, non sono stanco, anzi, ne potrei farne altrettanto.
Quello che proprio non riesco a digerire è quel tratto di autostrada da Poggio Imperiale a Cerignola. Non so perché, ma non ce la faccio proprio, forse perché si inizia a percepire un po’ di stanchezza. Mi sarò fermato almeno 3 volte.
Al rientro di ogni viaggio passo il tempo a ricordare i momenti vissuti.
Purtroppo, in ogni viaggio colleziono almeno una caduta. Va messo in previsione se si affronta un percorso di 17 giorni sempre in moto.
Questa volta però, ho cercato di mantenere la concentrazione al massimo, forse dovuta anche alla guida inversa in Inghilterra e Scozia. Quindi, sia agli incroci, sia alle rotonde, ma anche nei sorpassi, stavo molto attento e prima di effettuare la manovra ci pensavo più volte. Ho comunque rischiato di fare un bello scontro con una mucca che passeggiava nella mia corsia, nel senso opposto. Entrambi, ne siamo usciti illesi. Lei continuava a brucare l’erba, io continuo la mia strada un po’ cacato sotto!
Ho un sacco di cose al mio rientro da fare, ossia mandare il drone in assistenza, ripulire tutta l’attrezzatura, pulire la moto e riprendere pian piano gli impegni lasciati in questi giorni.
Ho ancora due giorni di ferie, quindi sono a posto.
Ne approfitto a fare alcune conclusioni e riflessioni in merito a questo tour.
Bisogna migliorare alcune tecniche, nonché alcune cose relative all’equipaggiamento. Ascolto molto i consigli costruttivi degli altri, ma è comunque mio carattere e testardaggine provare tutto, perché vorrei trovare la soluzione secondo le mie esigenze. Non nego che alcune volte non arrivo a delle soluzioni e quindi ascolto i vari consigli.
Ho anche seguito per la prima volta la mappa su carta e devo dire che è bello, ma ha i suoi limiti. Penso che abbiamo la tecnologia nelle nostre mani e che ciò può migliorare la nostra vita, quindi perché non sfruttarla?! Leggo spesso commenti di chi elogia il modo di viaggiare utilizzando solo le cartine. Sono proprio curioso di vedere come riuscivano a uscirne fuori dalle tangenziali a Londra, Edimburgo e Parigi.
Io dalla cartina non ci ho capito niente. Fortunatamente c’è la Google Maps.
Anche intraprendere il viaggio improvvisando al momento è stata la mia prima esperienza. Mi capita di cambiare strada durante un viaggio, ma cerco sempre di ritornare nella traccia stabilità. Magari vedo una strada particolare e mi ci butto dentro. In questo caso però, cambiando giornalmente percorso, ho avuto modo di studiare giornalmente cosa vedere e quale strada percorrere.
È stato piacevole e divertente!
Sono arrivato a casa! Dopo una serie di abbracci e coccole con “Penelope”. ripeto un paio di volte la doccia, no perché puzzavo, ma semplicemente perché era la mia doccia e mi mancava. Stringo tra le mie braccia il divano come fosse una carrambata!
Ho invece trovato difficoltà con il letto, non riuscivo a prendere sonno. Sentivo che mi mancava qualcosa, come qualche sasso sotto la schiena, quella sensazione di chiuso della tenda. Di sentirmi troppo libero a differenza di quando stavo sigillato è bloccato dentro al sacco a pelo.
Mi ha aiutato la stanchezza a prendere sonno.
Stamattina, dopo aver fatto colazione, mi rinchiudo in garage, un altro luogo in cui amo stare. Mi dedico a tutti i servizi del caso, sistemare l’attrezzatura, pulire la moto e continuare le chiacchiere con quest’ultima. Stiamo già pensando al prossimo viaggio e ho una bella idea. Vi aggiornerò in itinere. Probabilmente a qualcuno di voi potrebbe interessare.
Colgo l’occasione per ringraziare tutti coloro che hanno viaggiato insieme a noi.
BuonaStrada a tutti! Alla prossima.


GIORNO 17 (FINE)
Lago d’orta (ITA) – Monopoli (ITA)
04 Settembre 2019
Km 1050
Carburante 79,34€
🛣️ Autostrada 70,50€


« 1 di 2 »

Potrebbero interessarti anche...