GIORNO 6 RIGA – HELSINKI

Giorno 6 Riga – Tallin – Helsinki
Km 372
Carburante 36€
Traghetto 30 € moto, 15 € passeggero
Camping 17 € tenda 5 € a persona

Nonostante la stanchezza ci svegliamo presto, raccogliamo i vestiti sciorinati la sera prima, sono ancora un po umidi! con l’accortezza di una mamma, piego il ducato e lo metto nel bauletto posteriore sperando che asciughi tutto! Per fortuna il caldo è finito… ho le calze invernali puliti! La strada Riga – Tallin in realtà è come una litoranea, l’unica differenza sono gli alberi alti che coprono la vista del mare! Qualche km prima di arrivare a Tallinn inizia a piovere… ma di brutto! ! Finalmente!! godevo come un riccio! Amo guidare con la pioggia. Credo, invece, che per il Jappo sia stata la prima volta. Sperava tantissimo che non piovesse al contrario di me, che facevo la danza della pioggia sulla moto. Ad un certo punto, perdo il Jappo di vista. Cosa non buona quando non vedi il tuo compagno dallo specchietto. Mi fermo ed attendo. Non potevo neanche fare inversione di marcia. Dopo circa 5 min. … la serenità… vedo da lontano i suoi fari! Si affianca e mi dice che avevo perso per strada la ventosa della Gopro e si era fermato per recuperarla! Ho pensato: Ma come, l’aggeggio ha una presa fino a 230 km/h ??! Il problema è che, avevo la moto sporca ed avevo attaccato la ventosa senza pulire la superficie! Arriviamo a Tallin! parcheggiamo le moto in pieno centro sotto gli occhi curiosi dei turisti. .. la targa Italiana su una moto in Estonia fa un certo effetto!! Tallin è una città medievale e gli abitanti del posto portano con molta miniuziositá avanti le tradizioni. La maggior parte dei negozianti vestono con abiti medievali, soprattutto nel mercato di souvenirs in piazza. Riprende a piovere.. il centro storico si svuota all’improvviso! Noi per fortuna eravamo dentro MC Donald per il pranzo, ma Il Jappo, per sfortuna sua, si ricorda di aver lasciato il giubbotto e paraschiena sulla moto. Molla il pranzo e scappa a recuperare il tutto e ritorna bagnato fradicio!! Se nonché gli dissi: perché non indossi l’antipioggia! Andiamo al porto per imbarcarci per Helsinki, in Finlandia e aspettiamo la nostra nave, più o meno un’ora. L’attraversata dura circa 3 ore. la nave è fantastica con molti bar e musica dal vivo! Musica tra l’altro Italiana interpretata con lingua Finlandese…Totò Cotugno qui è una star! La nave è piena di manifesti pubblicitari dei nostri vini che qui costano per 10 volte. Ci mettiamo a chiacchierare con un finlandese gli mostriamo la strada che percorreremo per Nordkapp. Lui ci consiglia un campeggio a 100 km da Helsinki. Eravamo stanchi! prendiamo l’indirizzo. Sbarchiamo in Finlandia per le 22 e ci dirigiamo verso il camping. Dopo un’ora e mezza di strada arriviamo sul posto, era tutto chiuso, ma dentro era pieno di camper e tende. Entro in silenzio per cercare il proprietario, ma trovo di meglio: un motociclista con la sua tenda e moto targata Francia. Mi avvicino e gli chiedo come fare ad accamparci. Lui ci consiglia di montare la tenda e poi pagare il giorno dopo. Entriamo le moto spingendole senza far rumore. Scarichiamo tutto ed in pochi minuti piazzo la tenda, come se avessi conquistato la luna. Eravamo molto stanchi, ma il giorno è nostro!

Potrebbero interessarti anche...