GIORNO 20 PRATO – MONOPOLI

Giorno 20 Prato – Monopoli

Km 740
Carburante 75 €
Pedaggio 83 €

#monopolivsnordkapp totali km 10953 (pirla 2 volte! Potevo arrivare ad Ostuni e tornare facevo 11000)

Stamattina era l’ultima tappa, potevamo dire che il tour fosse finito, eravamo in Italia niente più problemi di comunicazione coi cellulare e conversazione ma invece non era così sono troppo pignolo per me era tutto concluso a moto parcheggiata in garage! Le abitudini di sempre si fanno già sentire, il Jappo di prima ora è già sveglio pronto, sbarbato come se stesse andando in ufficio. Ed io ancora a letto che cerco di rubare altri minuti di sonno al giorno. Sapevo che oggi sarebbe stata dura, non tanto per i 740 km ma per il caldo! Facciamo colazione in un bar consigliato dal buon Gigi. Era siciliano cornetti da sballo e l’accento della mia terra. Imbocchiamo l’autostrada Firenze – Roma, perfetta per dare un’altra e ultima rotondità alla gomma, si era appiattita nuovamente. Il passo è buono, mi metto fisso a 130 km/h per quasi tutto il traggitto. il Jappo con passo leggermente più lento, la sindrome catenata continua! Ci fermiamo solo per dissetarci e fare raffredare le moto e naturalmente benzina. Prima di arrivare a Roma si parlava di uscire a Caianello e riprendere la Napoli-Bari a Benevento risparmiarci 70 km, uscire per un pò dall’autostrada, ma soprattutto pranzare con della mozzarella di bufala. Arrivo per primo al casello. Aspetto il Jappo per circa 20 Min, ricevo un sms : sono sulla Napoli Bari l’interfono è out. Evidentemente non ci eravamo capiti! Ne approfitto per pranzare con un gelato e seguo la strada. Dopo pochi km , la vedo! È lei! La nuvola Oslo, stavolta era venuta per salvarci dal caldo. Decido di non mettere l’antipioggia, volevo rinfrescarmi. Inizia il diluvio tra raffiche di vento, secchiate d’acqua e grandine! Sono tutto inzuppato, ma stavo fresco. la temperatura di Lara scende rapidamente da 98 a 56 gradi ! Vedo le auto che accostano sul ciglio della strada. io proseguo senza problemi, ormai sono allenato. Piove fino a Benevento, riprendo nuovamente l’autostrada e mi fermo per rifornimento. Rincontatto il Jappo, sta a 10 km dalla mia posizione e mi segnala che la sua moto è peggiorata di brutto, fá un rumore assordante. Lo raggiungo e proseguiamo insieme fino alla fine. Gli ultimi 40 km da Bari a Monopoli sono interminabili, passo lento! Sentivo a metri di distanza il rumore della Kawasaki, la situazione era peggiorata ancora! Gli automobilisti che leggevano Nordkapp sulla moto e conoscevano il significato, tiravano il braccio fuori dal finestrino e ci mostravano il pollice rivolto verso l’alto, ricambiavo il saluto. Finalmente arriviamo a Monopoli ci incontriamo al bar con la mia Amorosa, dopo abbracci e sorrisi beviamo insieme, saluto gli amici del bar, avevo portato al proprietario una cartolina di Nordkapp, fa la collezione. Ci offre i drink! Avevo l’impressione di essermi allungato troppo verso il sud, sembrava che fossimo arrivati in Marocco, erano tutti abbronzanti noi invece sembravano “norvegesi ” .ci mancavano i capelli biondi e magari gli occhi azzurri! Il Jappo ci saluta e va ad abbracciare i suoi ragazzi. Noi andiamo a scaricare per l’ultima volta la Lara. La porto in garage e sentivo già la mancanza, la saluto con un bacio e ci confessiamo la prossima meta! Entrambi abbiamo scelto la stessa cosa!

Potrebbero interessarti anche...