GIORNO 11 SKITBON – FAUSKE

Giorno 11 Skitbon – Fauske

Km 597

Carburante 56 € (la benzina in Norvegia è carissima )
Traghetto Moskenes – Bodo 35 Euro
Camping 15 €

Avevo letto tanto sul web delle Isole Lofoten, visto foto di coloro che son passati da lì e il solito Street View.

Era arrivato il momento di scoprire la verità. Decidiamo di partire presto per arrivare fino alla punta delle isole, dovevamo percorre 540 km e avevo calcolato circa 8 ore considerando soste, foto e pranzo. Riprendiamo la E6 che continua a stupirci, ricca delle sue bellissime curve e panorami da sballo! Stavolta la strada ci allontana dal mare ma comunque, ci regala torrenti e moltissimi laghi circondate dalle maestosi montagne dalla cima innevata e dalle cascate. Arriviamo fino a Narvik dove c’è il bivio della E10, la strada per le Lofoten che ci riporta sul mare ai piedi dei fiordi. L’asfalto è perfetto e il sole anche! Non fa caldo, anzi in certi punti più alti si gela! La E10 non delude! Ma forse tutta la Norvegia non delude…. arriviamo alle Lofoten e tutti i miei dubbi finisco! È difficile spiegare la straordinaria bellezza di questo posto! Ci provo!

Credo che un po tutti avete visto Avatar. Avete presente la scena delle montagne rocciose sospese in aria con le cascate, la vegetazione e le nuvole sulle cime, nella foresta di Pandora?? Bene! Molta parte delle Isole Lofoten è così con alcune differenze: le montagne sono appoggiate sull’oceano. C’è l’asfalto, i limiti di velocità e qualche paesino. Qualcosa di unico! Percorriamo le Isole di “Pandora” fino alla fine raggiungendo Moskenes. La tappa di oggi doveva terminare qui! Ma decidiamo col Jappo di prendere il traghetto per Bodö. Il traghetto parte alle 19:30 la traversata dura circa 4 ore, arriveremo un pò tardi e cercheremo il posto dove dormire al momento. Così facendo recuperiamo tempo per domani. Sistemiamo le moto sul traghetto legandole con le cime, appoggio il casco sul bauletto e mentre tiravo la cima…. la moto si sposta ed il casco va giù! Si graffia!! Minkia che nervoso! ! Mandavo a fanculo tutti! ! Soprattutto la signora che guardava il casco cadere giù! Mi tranquillizzo, saliamo sul ponte e mi godo ancora il posto! Durante la traversata incontriamo un gruppo di turisti italiani, ci sediamo sullo stesso tavolo. Noto che una signora ha l’adesivo delle Lofoten che ho cercato per tutta la giornata! Dopo un pò gli propongo uno scambio come si faceva da piccoli con le figurine dei calciatori! L’adesivo del Circolo Polare Artico in cambio delle Lofoten! Lei non cede !! Ci sono stata, ce l’ho! ! Gli ripropongo l’adesivo Monopoli Vs Nordkapp… niente da fare! ! E come scambiare un difensore in panchina con uno scudetto! La signora è tosta! Alla fine, visto la mia insistenza mi regala quello della città di Henningsvaer. La ringrazio e conservo tutto! Arriviamo a Bodö abbastanza tardi, sapevamo che le strutture era chiuse già dalle 22. Una signora sul traghetto mi riferisce una cosa a me nuova, in Norvegia è legale campeggiare solo per una notte negli spazi pubblici e in privati se autorizzati dal proprietario. Penso siamo a cavallo! Dobbiamo solo uscire dalla città e percorrere la strada in programma per domani, troveremo qualcosa! Dopo 20 km circa i fari di Lara illuminano ciò che desideravamo: il cartello camping. Svoltiamo e seguiamo le indicazioni, il cancello era aperto! Entriamo e piazziamo il nostro tetto, per fortuna che lo avevo portato! ci ha già salvato 3 volte! Il posto è carino e pulito. prima di andare a letto ho fatto un sopralluogo e il prato è morbidissimo. Che giornata! ! Fantastico! Ho l’adrenalina a 1000!! Poi oggi Lara ha compiuto i suoi 30000 km. Auguri Amica mia! ! Ce ne mancano 70000 ! Buonanotte da “Pandora”!

« 1 di 2 »
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Potrebbero interessarti anche...