GIORNO 11 – Belford (ENG) > Canterbury (ENG)

GIORNO 11
Belfort (ENG) – Canterbury (ENG)
29 Agosto 2019
Km 653
Carburante 41€
🏕️ Camping 24€ (amazing!)
🏕️ Camping 5 € (ieri notte)

Il posto dove mi avevo fatto bivacco, sembra molto strano! Qui, nella maggior parte dei campi c’è il prato. Ma questo luogo era troppo curato per essere un campo da pascolo. Non avevo visto nessun segno 💩 di una mucca o pecora. C’era un bel steccato e la stradina attraversava il centro del prato. Alle spalle della pineta su cui avevo piazzato la tenda c’era un casolare, sembrava abbandonato! Una parte di esso era senza tetto. Decido di fare il giro dalla parte anteriore per vedere. Praticamente c’erano dei bagni, con docce, la zona lavanderia e i contenitori per i rifiuti. Sul lato opposto un camper ed un tenda! Non riuscivo ancora a capire. Al mio ingresso non avevo trovato nessuna reception né tanto meno gente ad accogliermi. Ritorno nella tenda con una serie di domande! Poco dopo arrivano due famiglie e bivaccano accanto a me. In poco tempo i due uomini montano la tenda, i ragazzini già a correre nel campo. Una volta tirate su le due tende, i due compari si siedono a bere birra e le rispettive mogli a montare l’intero campo! 🤦‍♂️
Poverine scaricavano roba dalle macchine e sistemavano tutto, i due ridere e bere.
Cerco le miei risposte rivolgendomi a loro e chiedendogli dove fosse la recepition per la registrazione e piegamento.
Mi fanno capire che questo tipo di campeggio è self service! Cioè, ti registri all’ingresso da solo, paghi in contanti mettendoli dentro una busta e puoi soggiornare.
Tutto sulla fiducia! Geniale! In Italia non funzionerebbe mai! 😂😂😂
Dalla chiacchierata ci guadagno una birra ed una serata con loro and family!
Ci presentiamo, uno di loro si chiama Stefano. Le chiedo il motivo del suo nome italiano.
Mi racconta che suo padre è di Trapani che quando era giovane emigrò a New Castle per fare fortuna e tirar sù famiglia! Nacque così Stefano! 😂
Un ragazzone alto, con una botte a posto della pancia, quattro tatuaggi buttati a muzzum, una moglie e due ragazzini indemoniati!
Gli dico a Stefano che anch’io sono siciliano di Noto provincia di Siracusa! Non lo avessi mai fatto!
Mi abbraccia quasi a spezzarmi la colonna! Inizia prunciare termini simil dialetto siciliano: Cumpare! U vinu! Mafia! U carrettu! Cannulu! Minchiaaa!
Ripeteva soprattutto “minchia “, in ogni frase, concludeva con minchia!
– Do you want some coffee? Minchia!
– yes thank you.
– minchiaaaa!
Trascorriamo la serata, a parlare di Viaggi, criminalità inglese, dei loro lavori.
Ci ho capito ben poco nei loro discorsi, a parte il “minchia” di Stefano 😂😂.
Stamattina, io ancora ero in tenda loro già operativi di prima mattina. Appena esco dalla tenda, il caffè era già pronto!
Smonto tutto cercando di evitare le chiacchiere e scappare via, ho tanta strada da fare!
Saluto le famiglie e vado a pagare il mio soggiorno.
Non avendo sterline sono costretto a pagare in Euro, avevo pezzi da 50€ ed uno solo da 5€. Mi sono fatto uno sconto! 😁 Metto in busta le 5 e vado via.
Sono diretto verso sud, oggi visto la foresta di sherwood e Nottingham.
Raggiunto il posto non mi entusiasma tanto. La foresta ormai piccola è diventata un parco, per visitarla bisogna fare trekking, credo. Attraverso Nottingham, evitando a dirittura il centro. Stefano mi aveva consigliato di non lasciare la mai moto.
Questa cosa mi aveva preoccupato un po’.
Basta! Esco dalla città e mi dirigo verso sud ancora.
Al primo distributore guardo un la situazione dei campeggi, sono già le 15, vorrei farmi una idea dove fermarmi a dormire.
Ma l’idea si trasforma in un grande cambiamento di programma. Visto che sto prendendo seriamente la possibilità di andare in Olanda, oggi potrei raggiungere Dover, dove ci si imbarca per la Francia. Dalla mia posizione sono 336 km , guadagnerei un’altro giorno di viaggio se oggi allungherei. Non me lo sono fatto dire due volte! Zara era d’accordo. Ho trascorso il resto del pomeriggio in autostrada, arrivato quasi a Dover, vedo molti tir parcheggiati nelle aree di sosta e distribuitori. Vuoi vedere che questi si sono fermati perché la navi hanno terminato le attraversate?
Non rischio! Trovo anch’io un posto dove campeggiare. C’è un campeggio a 22 km dal porto, mi fermo lì.
Al check in la signora tutta sorridente e gentile mi spara il prezzo 24€!
Allorché esclamo : amazing!
Lei ride di più! Dimenticavo che Amazing qui ha un bel significato!
Signora io intendo: ammazzati!!
I prezzi purtroppo qui sono alti, sono costretto a fermarmi è anche tardi!
Mi accompagnano alla piazzola, il prato non c’era più, volevano che piazzassi la tenda sulla terra! Che nel caso avesse piovuto, sarebbe diventato uno schifo.
Gli spiego che dopo aver pagato 24€ non ci dormo sulla terra, c’è tanto prato intorno piazzo la tenda in un posto pulito.
Non si convinco. Accetto le condizioni, aspetto che vanno via e dopo aver tirato su la tenda la sposto e picchetto! Signora amazing!

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Potrebbero interessarti anche...